Corsi di primo soccorso BLSD (Basic Life Support and Defibrillation)

Sono state due giornate dedicate alla didattica e alle simulazioni, quelle di Sabato 19 e Domenica 20 Settembre, durante le quali l’istruttore della Salvamento Academy Paolo Sinatra ha illustrato ad un gruppo di 12 volontari dell’AVIS, divisi in due turni, le modalità di soccorso di soggetti in caso di ostruzione delle vie aeree e soggetti colpiti da arresto cardiaco mediante la rianimazione cardiopolmonare e la defibrillazione, con consegna, alla fine del corso del brevetto BLSD e dell’attestato di operatore BLSD Salvamento Avademy.
Gli incontri si sono tenuti nei locali dell’Avis di S. Stefano Quisquina, associazione in prima fila nella promozione di eventi utili alla cultura della prevenzione. L’attività della Salvamento Academy è principalmente rivolta a tutti coloro che intendono promuovere e diffondere la cultura del Primo soccorso nella comunità attraverso corsi di formazione, in particolare per le Associazioni già impegnate a vario titolo nell’ambito del soccorso, del volontariato, in quello sportivo, sociale o culturale, per i soggetti pubblici e privati.

Le attività pratiche sono state effettuate su dei manichini a grandezza naturale in grado di rilevare quantitativamente la correttezza sia delle manovre BLS sia di quelle di defibrillazione. Al manichino, infatti, si aggiunge un defibrillatore, dotato di moduli di addestramento che consentono anche all’operatore inesperto di defibrillare in maniera realistica pur rimanendo in completa sicurezza.

“Le simulazioni erano così realistiche che abbiamo finito molto spesso per convincerci tutti di trovarci in delle situazioni di emergenza. Questo esercizio, insieme all’apprendimento delle corrette manovre, ci ha aiutato a ben capire come gestire situazioni così rischiose, senza farsi prendere dal panico” – commenta Federico, uno dei partecipanti. “Quando leggiamo fatti di cronaca pensiamo sempre che quello che ci viene raccontato accade in contesti molto lontani dalla nostra quotidianità – aggiunge Paolo Sinatra – ma il rischio di dover far fronte ad un improvviso malore di un vicino, un amico o un familiare è molto più alto di quanto pensiamo.
Un ringraziamento va al Presidente dell’associazione, Francesco Chillura, perchè ha preso a cuore questa importante iniziativa pensando non soltanto a tutti i donatori di sangue ma anche a tutti i cittadini, per non essere dei semplici testimoni.”

Per maggiori informazioni sulle modalità di frequenza del corso e sulla programmazione di incontri futuri, è possibile contattare i numeri 3291912889 – 3291787272 oppure via mail all’indirizzo avissantostefano@katamail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *